Teatro “Biasutti”

La sala teatro è stata ricavata utilizzando lo spazio di un vecchio rustico della tenuta della Signora Bearzi. E’ dedicata a Mons. Guglielmo Biasutti, un grande sacerdote Friulano che ha desiderato ed ha profuso tutta la sua energia per la nascita del Piccolo Cottolengo Friulano, chiedendo poi al primo successore di don Orione, Don Carlo Sterpi, di assumerne la guida.
Il teatro è un luogo di aggregazione non solo per i nostri Signori, ma anche per gli abitanti di Santa Maria la Longa e dei paesi viciniori, e viene spesso utilizzato dagli alunni delle scuole e dalle varie associazioni. E’ simpatico vedere i nostri Signori calcare la scena sotto la sapiente regia di operatori o dei volontari. Ma oltre ai Signori del Piccolo Cottolengo, il palco ha ospitato altri grandi artisti e corali, con serate di cabaret o serate musicali che hanno regolarmente fatto segnare il tutto esaurito.
Le recite in lingua friulana sono di gran lunga quelle più gettonate.
Fra le serate culturali, indimenticabile, quella della presentazione del libro di Poesie di Galliano Zof, nato a Santa Maria la Longa nel 1933 : “I gno jessi tal mont” (Il mio stare al mondo).